Considerata la più grande piattaforma online per il crowdfunding, Kickstarter arriva in Italia, permettendo ad artisti, a start-up e a inventori di creare il proprio progetto, da sviluppare con suggerimenti e donazioni.

Kickstarter avrmagazine

I creativi potranno gestire le campagne di raccolta utilizzando l’euro come valuta principale sul proprio conto bancario. Le donazioni provenienti dall’estero e con valuta differente, saranno automaticamente convertite al momento della transizione.

Fino all’arrivo di Kickstarter non esisteva un’istituzione analoga nel nostro paese, i progetti faranno parte di una piattaforma aperta a diciassette nazioni, aperta a un pubblico forato da 8,8 milioni di potenziali finanziatori.

Yancey Strickler, cofondatore e amministratore delegato, ha così commentato l’evento:

L’Italia ha contribuito moltissimo alla cultura mondiale, dalla moda al cibo, dall’arte al cinema, dalla musica alla letteratura, le idee innovative italiane sono sempre state apprezzate in tutto il mondo.

Ora, Kickstarter aiuterà tutti i creativi italiani a realizzare le proprie idee innovative attraverso il sistema della collaborazione, e con il supporto di una community mondiale davvero enorme. Viviamo in una nuova età dell’oro della creatività, dove chiunque sia dotato di fantasia può realizzare qualcosa di concreto collaborando con le altre persone.

Tra i prodotti più interessanti creati grazie all’aiuto delle campagne di clowfounding offerte da Kickstarter citiamo Oculus Rift e Pebble. Il primo è un visore per la realtà aumentata che ha conquistato il web e milioni di giocatori, il secondo è uno smartwatch dotato di display e-ink per la ricezione di notifiche, compatibile con iOS e Android.