VMware presenta Fusion 8, la nuova versione del famoso virtualizzatore per gestire un sistema operativo all’interno di una classica finestra di OS X o di Windows.

VMware Fusion 8 avrmagazine 2

VMware Fusion 8

Fusion 8 è una delle migliori soluzioni attualmente disponibili sul mercato per avviare vecchi programmi, per provare in anteprima i sistemi operativi rilasciati in beta da Apple o Microsoft, o per utilizzare soluzioni professionali disponibili esclusivamente per alcuni ambienti di lavoro.

La nuova versione è stata ottimizzata per eseguire al meglio tutte le funzionalità di Windows 10, tra cui Cortana, il nuovo assistente virtuale Microsoft, ed EDGE, il browser di nuova generazione che andrà a sostituire definitivamente Internet Explorer.

Inoltre, Fusion 8 è stato creato per integrarsi al meglio con OS X 10.11 El Capitan, sistema operativo che Apple rilascerà ufficialmente entro il prossimo autunno. Non manca quindi l’ottimizzazione dei consumi energetici e la compatibilità con la modalità split screen per l’affiancamento di due app.

VMware Fusion 8 avrmagazine 1

Gli sviluppatori hanno inoltre introdotto la compatibilità con DirectX 10 e OpenGL 3.3, tecnologie che dovrebbero offrire migliori performances e la possibilità di sfruttare applicazioni professionali come AUTOCAD, Photoshop e Solidworks.

VMware assicura prestazioni simili ai sistemi operativi direttamente installati su disco, con apposite soluzioni di ottimizzazione che si attiveranno in relazione all’hardware impiegato per la macchina virtuale.

L’applicazione è disponibile nelle due versioni Standard e Pro. La prima priva di diverse funzionalità, come la clonazione delle macchine virtuali, gli strumenti per la gestione di ambienti aziendali e il supporto a reti avanzate.