Truemessenger è un nuovo servizio proposto da True Software, l’azienda svedese che ha sviluppato la popolare app Truecaller.

Truemessenger applicazioni per android avrmagazine

Come si può evincere dal nome si tratta di un’applicazione messaggistica gratuita per Android che intende fare con gli SMS quello che Truecaller fa con le chiamate.

Lanciata martedì 7 luglio, soltanto sul Google Playstore indiano per il momento, Truemessenger verifica il numero telefonico dell’utente, prima di inviare il primo messaggio e si è autenticati.

Come altre app messaggistiche Truemessenger mostra un elenco di tutti i messaggi che si sono ricevuti e inizia l’identificazione dei mittenti.

Secondo i resoconti di residenti nel subcontinente indiano, i nomi di coloro i quali sono già presenti nella rubrica telefonica vengono mostrati normalmente, mentre i numeri sconosciuti sono sostituiti in pochi attimi dai nomi dei mittenti, completi di fotografia, se disponibile, contrassegnata da un pallino blu con la scritta “true”.

L’operazione è velocissima e le modalità sono identiche a quelle che contraddistinguono il servizio di Truecaller.

Oltre a questa particolare caratteristica l’app di Truemessenger è senz’altro una valida applicazione messagggistica. Grazie all’utilizzo dei tasti posti in fondo al display è molto semplice commutare fra la schermata inbox e quella spam, mentre aggiungere a quest’ultima i mittenti di messaggi indesiderati è ancora più semplice.

Truemessenger applicazioni per android avrmagazine

Come è possibile fare con altre app messaggistiche anche Truemessenger può essere impostato come default per i SMS: l’pp lo richiede al momento della prima esecuzione. Ovviamente è anche possibile usarla comunque anche senza averla selezionata.

Parlando di segnalazioni di spam, ci sono diverse opzioni disponibili a questo proposito. È possibile bloccare un singolo numero, una serie di numeri ( ad esempio tutti quelli che iniziano con 999 ) oppure si può bloccare un nome, senza preoccuparsidi quale numero utilizzi.

L’aspetto dell’app, con il suo tema azzurro, è minimale e accattivante, ed è sempre possibile cambiare velocemente la propria app messaggistica di default attraverso le impostazioni di Truemessenger, anche se si trattasse di ritornare all’applicazione proprietaria del dispositivo o ad Hangouts.

In generale Truemessenger possiede pressoché tutti i requisiti di una valida applicazione messaggistica, ma, soprattutto, sembra proprio eccellere nella sua funzionalità peculiare. Se si ricevono molti messaggi indesiderati, o se non si è molto bene organizzati nell’associare i numeri di telefono ai propri contatti Truemessenger è l’app ideale.

Per ora ricordiamo solo che il servizio ha esordito in via sperimentale su mercato indiano su Android, per ora non si hanno notizie su quando verrà esteso al resto del mondo e su altre piattaforme.