Una delle maggiori novità di iPhone 6s è l’introduzione di una nuova fotocamera da 12 megapixel, capace di registrare video in modalità 4K e di scattare immagini qualitativamente migliori.

iPhoen 6s 4k video avrmagazine 1

iPhone 6s 4k

Il formato 4K, già adottato da molti dispositivi Android, dalle action camera e dalle Tv, è quindi giunto anche su iPhone 6S, permettendo la creazione di contenuti che possono essere modificati sul dispositivo stesso o esportati e visualizzati su apparecchiature terze.

Come fa notare iDownloadBlog, i video in 4K richiedono molto spazio per essere archiviati, quindi bisogna valutare quale taglio di memoria scegliere al momento dell’acquisto di iPhone ed evitare la versione da 16 Gb.

iPhoen 6s 4k video avrmagazine 3

Considerando che nel modello base circa 4 Gb sono occupati dal sistema operativo, restano soli 12 Gb da poter utilizzare per le applicazioni e i file multimediali. Ciò vuol dire che non si potrebbero girare video molto lunghi in 4K, poiché occuperebbero spazio eccessivo da non poter utilizzare per altro.

iPhoen 6s 4k video avrmagazine 4

iPhone 6s 4k

Secondo i test effettuati, un minuto di video in 4k filmato con iPhone 6s corrisponde a 375 Mb, sufficienti a saturare la memoria del dispositivo dopo qualche minuto di registrazione.

Il modello da 16 Gb è quindi fortemente sconsigliato, a meno che non si utilizzino le risoluzioni minori offerte da Apple nelle impostazioni. È, infatti, possibile impostare la registrazione dei video in FullHD (1080p) a 30 o 60 fps, oppure utilizzare il formato HD (720p) a 30 fps.

Ricordiamo che iPhone 6s e iPhone 6s Plus saranno disponibili in alcuni paesi selezionati dal prossimo 25 settembre.