Beats 1, la stazione radio internazionale di Apple che ha iniziato ieri le trasmissioni in concomitanza con il lancio del servizio streaming audio di Cupertino, è per ora disponibile solo per iOS, con l’aggiornamento 8.4, e su desktop per Mac e per Windows.

 

Beats 1  avrmagazine

Apple Music su Android arriverà soltanto il prossimo autunno e quindi né la musica in streaming né tantomeno Beats 1 potranno essere ascoltate da chi possiede un dispositivo Android.

 

Per quanto riguarda la stazione radio, Beats 1, esiste però un escamotage che ne permette l’ascolto attraverso una pagina web, solo si dispone di iOS 6 o versioni superiori, Android 4.1 o versioni superiori e Safari per OS X. Questo è il link che dà accesso alla paginairumble.com/beats1 .

Chi scrive ne ha personalmente testato il funzionamento su uno smartphone LG G Pro Lite, con installato Android KitKat 4.4. Chi lo ha provato sul Mac e sull’iPhone ne conferma il funzionamento, ma, ovviamente, il servizio non è assolutamente affidabile e non c’è alcuna garanzia che possa continuare a funzionare.

Benji Beats 1  avrmagazine

 

Il sito è stato messo in rete da un utente di Twitter di cui si conosce solo il nick, Benji R. Il sito viene definito dallo suo stesso web master come “assolutamente non ufficiale”, raccontando che si sia limitato a trovare un HLS [HTTP Live Streaming] non criptato.

Questa operazione non implica in verità grandi capacità di hackeraggio, ma il sito è comunque destinato ad essere ben presto chiuso.

Tuttavia, prima che sia troppo tardi, chi non abbia a disposizione né un dispositivo ioS né un desktop Pc o Mac e desideri comunque ascoltare il conduttore radiofonico e host di Beats 1 Zane Lowe discettare sulla “natura spensierata della creatività” ha l’unica opzione di collegarsi al sito di Benji.