Come ben saprete giorni fa abbiamo aperto un contest dove sono state messe in palio ben quattro cover per iPhone4 della  Case-Mate. Oggi andremo a recensirne una in particolare e parliamo di Quartet, un insolito case personalizzabile a nostro piacimento.

Appena l’ho vista ho storto il naso. Mi è sembrata da subito molto scomoda ma ,come si suol dire, l’apparenza inganna! Andiamo quindi  a vederne i vari perché.

Diamo il via alle presentazioni:

Come potete notare dalla confezione ben curata ed elegante, il packaging trasparente consente sin da subito di vedere nella sua interezza il case  che è  diviso in quattro parti di diverso colore. L’impatto visivo è sicuramente positivo ( la foto non gli  rende merito). I colori sono vivaci e sgargianti e infatti si chiama “High Contrast” non a caso!

Ma continuiamo…

Appena aperta la confezione ci ritroveremo davanti la cover, una pellicola potrettiva con annesso pannetto per pulire il nostro melafonino e due ulteriori tasselli con i quali poter variare la combinazione dei colori.

Materiale ed inserimento:

Quartet è una cover rigida che però, a differenza di molte del suo stesso genere, ci semplifica la vita sia nell’inserimento che nell’estrazione del nostro iPhone4 ma di questo ve ne parlerò successivamente. A primo impatto da l’impressione di essere molto fragile e facilmente “distruttibile” (molte volte mi è capitato di ritrovarmi con la la cover in pezzi). L’ esempio qui basso non è niente,credetemi!

Come dicevo prima, l’inserimento è più semplice di quel che sembra. Non ci basterà far altro che far scivolare le due parti del case  (guarda sopra) l’una verso l’altra sino a far si che si aggancino. Per quanto riguarda l’estrazione invece il procedimento è esattamente quello inverso, ossia sganciare le due sezioni della cover e farle scivolare via. Mi ha stupito come rimanga ben salda all’iPhone, cosa che non avrei mai pensato data la  struttura della cover stessa.

Cover insolita:

Posteriormente la cover, come potete notare dalla foto, presenta due fori per la fotocamera. Tale scelta è stata fatta affinchè il case possa essere inserito e quindi utilizzato in entrambi i versi. Sinceramente trovo questa idea poco  sensata e anche antiestetica e avrei trovato migliore la scelta di un tassello chiuso. Stessa cosa capita con lo spazio per accedere ai tasti volume. In questo caso però  possiamo volare con l’immaginazione e autoconvincerci che l’incavo sia stato realizzato per per lasciare libera l’antenna ( 😀 )

(Guarda foto in basso)

Sicuramente Case Mate ha voluto dare la possibilità ai suoi acquirenti di personalizzare la propria cover e lo ha fatto con un’idea originale che però ,dal mio punto di vista, farà storcere il naso a molti.

Rimane libera la zona superiore dell’iPhone dove troviamo  direttamente accessibili il tasto d’accensione e l’entrata jack per le cuffie. Libere anche l’uscita delle casse audio ed il connettore dock così come i tasti volume e muto raggiungibili senza alcun problema.

Tengo a precisare che la cover non è compatibile con nessun tipo di dock esterno!

Conclusioni:

Originale senza dubbio ma  i vari motivi spiegati poco prima danno da pensare. Consigliata a chi ama spesso cambiare. Chi avesse qualche dubbio sull’acquisto di questo prodotto può comunque provare a vincerla partecipando al nostro contest!  (Qui)

Per chi volesse acquistare la Cover invece vi rimando al sito della Case Mate che la propone al prezzo di 24.99 Sterline, pari a circa 28 Euro. Disponibile anche in diverse colorazioni! (Qui)

Grazie e alla prossima…