Le voci di corridoio prevedevano che Apple avrebbe fatto cessare il servizio di Newsstand, l’app di  integrata in iOS 8 che permetteva di scaricare e consultare riviste e giornali in versione digitale.

apple-news-applicazione-per-iphone-avrmagazine

Da ieri sera infatti, come previsto, durante la presentazione delle funzionalità iOS9 al WWDC 2015 di San Francisco, le voci sono state confermate: Newsstand è stata sostituita da News.

Si tratta di un aggregatore personalizzato a simile a Flipboard che raccoglierà contenuti editoriali da quotidiani, riviste e blog di tutto il mondo i cui autori potranno decidere la formattazione degli articoli.

Durante la dimostrazione di News, svoltasi durante la keynote della conferenza annuale di Apple, sono state mostrate le numerose animazioni che gli editori potrebbero impiegare per l’impaginazione dei loro contenuti e gli swipe con cui spostarsi fra gli articoli.

La navigazione è a schermo pieno, le foto e i video sono integrati direttamente negli articoli e questi ultimi possono essere riprodotti all’interno dell’applicazione.

apple-news-applicazione-per-iphone3

News ricorderà gli argomenti e i gusti degli utenti e consentirà ricerche in-app per poter trovare articoli rilevanti che potranno essere inseriti nell’elenco dei preferiti.

Sarà anche possibile consultare la propria fonte di informazione preferita e ogni quotidiano o rivista ha un canale dedicato con un elenco di notizie principali da impostare a proprio piacimento.

Per il lancio di News, Apple ha stretto accordi con numerose testate editioriali fra cui l’Economist, Vanity Fair, Financial Times, Time, Wired, BuzzFeed, Vox, il New York Times, Bloomberg Business e molte altre.

apple-news-applicazione-per-iphone-avrmagazine

L’app utilizza algoritmi di autoapprendimento che le consentono di offrire agli utenti una selezione di articoli e notizie basati sui loro gusti e inclinazioni.

News prevede anche layout editoriali dinamici, mosaici d’immagini e caratteri tipografici mobili durante lo scrolling della pagina.

Apple assicura la massima riservatezza nel trattamento dei dati degli utenti e si impegna a non rivelarli mai a terze parti. News sarà inizialmente disponibile in USA, Gran Bretagna e Australia, per poi gradualmente espandersi altrove.