Come tutti gli appassionati di Apple sapranno ieri c’è stato il WWDC 2011 (World Wide Developers Conference). In questo articolo andremo ad elencare e spiegare sinteticamente le novità presentate dal CEO Steve Jobs & CO.

Le novità, che erano anche previste, sono: iOS5, OS X Lion e iCloud.

Partiamo dal nuovo OS per gli iDevice: iOS 5.

Ecco tutte le principali novità:

  1. Notifiche push: è stato implementato un Notification Center accessibile con uno scroll dall’alto verso il basso (dalla status bar).  In quest’area saranno raggruppate tutte le notifiche push delle varie applicazioni presenti sul nostro iDevice che, ricordiamo, con iOS 5 saranno posizionate subito sotto la barra di stato.
  2. Newstand: nuova applicazione che permetterà, in stile iBooks, di aver raggruppati e leggere tutti i quotidiani a cui siamo abbonati sul nostro iDevice.
  3. Integrazione con Twitter: per la gioia dei tantissimi utenti Twitter possessori di un iDevice è arrivata l’integrazione dell’OS con il famoso servizio di di social network e microblogging Twitter.
  4. Safari reader: il nuovo pulsante aggiunto sul browser di tutti gli iDevice con iOS5 permetterà di visualizzare esclusivamente il testo contenuto in una pagina web.  Funzionalità molto utile per gli utenti che non vogliono essere distratti, ad esempio, da pubblicità, immagini e/o video durante la lettura di un testo.
    Reading list (Safari): come sottopunto della quarta novità di iOS5 troviamo questa funzionalità sempre relativa a Safari.  Essa consentirà di salvare i contenuti di una pagine web per, ad esempio, visualizzarli in un secondo momento o un’eventuale seconda consultazione.
    Tab (Safari): come in tutti gli ultimi browser web per PC o MAC anche il browser del nostro dispositivo Apple avrà la possibilità di aprire più schede (tab) in un’unica pagina.  Questo ottimizzerà sicuramente i tempi di consultazione di più pagine web aperte.
  5. Fotocamera: aggiunto pulsante per accedere alla fotocamera del telefono alla sinistra dello “Slide to unlock”, utilizzo del tasto “Volume su” per scattare una foto, tocco sul display per migliorare la qualità della foto da scattare, zoom tramite pinch to zoom (come siamo abituati a zoommare pagine web o fotografie presenti nel nostro rullino fotografico) e aggiunta di strumenti grafici per le foto.
  6. E-mail: sono state aggiunte novità anche nell’applicazione Mail.  In sintesi: possibilità di trascinare i vari indirizzi dei destinatari, ricerca di una parola all’interno del testo dell’e-mail, possibilità di ricercare la definizione di un termine semplicemente selezionandolo e toccando “Dizionario”.
  7. PC/MAC free: grandissima e importante novità è indiscutibilmente la “liberazione” dei nostri iDevice dai nostri PC o MAC.  Sarà infatti possibile effettuare tutti gli aggiornamenti (a livello software) senza collegare fisicamente il telefono/tablet a un computer.
  8. Game center: novità anche per il servizio che permette di consultare il punteggio ottenuto dagli amici in giochi online.  Con iOS5 si avrà la possibilità di visualizzare i punteggi degli amici dei nostri amici presenti sul Game Center.
  9. iMessage: un’altra utilissima funzionalità è iMessage che ci consentirà di scambiare messaggi di testo (con la possibilità di allegare foto, video o musica) gratuitamente tra iPad, iPhone e iPod.  Non è tutto: con iMessage ci sarà la possibilità di effettuare anche chat tra più utenti.

iOS 5 sarà disponibile solamente in autunno e per iPhone 3GS, iPhone 4, iPad, iPad 2 e iPod di terza e quarta generazione.
Dopo questa lunga carrellata delle novità in iOS5 passiamo alle altre novità presentate nel WWDC 2011.


OS X Lion:

Come prima cosa, al WWDC 2011, è stato presentato il nuovo sistema operativo per MAC.  In esso, rispetto al predecessore, sono state introdotte 250 nuove funzioni.

Novità:

  • “Mission Control” – ovvero la possibilità di vedere tutte le applicazioni aperte con un gesto
  • Gesti multi-touch (immagine)
  • App a tutto schermo
  • Launchpad – permette di organizzare le applicazioni installate in cartelle come negli iDevice
  • Riprendi – alla riapertura di un’app sarà ritrovata esattamente come era stata lasciata
  • Salvataggio automatico dei lavori in corso
  • Versioni – permette di vedere le vecchie versioni di un lavoro, ripristinarle, e copiare e incollare da una precedente versione.

Sarà disponibile in Mac App Store a luglio al costo di 23,99 Euro.

iCloud:

iCloud è una collezione di servizi di cloud computing sviluppata da Apple.  Avremo la possibilità di utilizzare risorse software distribuite in remoto.

Questo nuovo servizio offerto gratuitamente da Apple permette di archiviare i nostri contenuti (musica, foto, applicazioni, calendario…) sfruttando la tecnologia push ovvero inviandoli tutti ai nostri iDevice tramite rete wireless.

Conclusioni:
Queste sono state le novità che sono state presentate al World Wide Developers Conference di quest’anno. Sono stati confermati i maggiori rumors prima della conferenza e smetiti altri come una probabile presentazione dell’iPhone 4S/5.

Quali sono le vostre considerazioni sui servizi/prodotti offerti?