Flare per Mac: tutte le novità della versione 1.4

Flare, conosciutissima applicazione per Mac sviluppata da The IconFactory, da alcuni giorni si è aggiornata alla versione 1.4, introducendo numerose novità molto interessanti.

Innanzitutto, Flare, non è altro che un comodo editor fotografico, attraverso il quale, oltre ad applicare numerosi presets, potremo creare delle modifiche personalizzate, con l’utilizzo di numerosi strumenti per la regolazione dei parametri inerenti all’immagine in generale.

Avviata la piattaforma, noteremo immediatamente un’interfaccia estremamente pulita e semplice nell’utilizzo, capace di aiutarci durante l’editing, minimizzando i passaggi necessari per la realizzazione di una buona immagine; infatti, caricata una foto all’interno della piattaforma, dovremo decidere il tipo di modifica da effettuare, tra le opzioni “Presets” o “Edit” e scegliere il tipo di filtro o parametro che desideriamo applicare.

Analizzando la sezione “Edit”, atta alla regolazione dei parametri tecnici della foto caricata, troveremo tutti gli strumenti per: l’applicazione di filtri o cornici, la modifica della saturazione, dell’esposizione, della lucentezza e degli altri parametri inerenti al colore e all’immagine in generale.

Nella versione 1.4, le novità riguardano:

  • La compatibilità con il display Retina del nuovo MacBook Pro;
  • La compatibilità con le nuove funzioni di condivisioni di Mountain Lion;
  • La possibilità di esportare le nostre immagini su iPhoto, Aperture e Lightroom (solo Mountain Lion);
  • Ed, infine, l’aggiunta di nuovi presets e la risoluzione di bug minori.

Flare è disponibile su Mac App Store per i Mac che supportano la versione 10.6.6 di OS X.

Flare (AppStore Link) Flare
Sviluppatore: The Iconfactory
Voto: 4+5
Prezzo: 8,99 € Download App Store