Google ieri ha lanciato un nuovo plug-in  per Microsoft Office che dà la possibilità di accedere direttamente dalle applicazioni di Office installate sui propri desktop a tutti i propri documenti in Word, in Excel e in PowerPoint archiviati su Google Drive e Il plug-in è scaricabile a questo questo link .

Integrazione di Google Drive in MS Office

Integrazione di Google Drive in MS Office

L’estensione rende anche possibile il salvataggio dei propri documenti all’interno di Google Drive, in modo tale che essi possano modificati attraverso l’utilizzo delle app di Google online. L’idea di Mountain View è quella di far diventare Google Drive qualcosa di più di uno strumento integrato di archiviazione online per i propri utenti.

Sarà comunque sempre possibile usare l’applicazione di Google installata sul proprio desktop per sincronizzare localmente i file che sono già stati archiviati con Google Drive, ma l’opzione presentata ieri costituisce senza ombra di dubbio un’esperienza molto più integrata per gli utilizzatori di Microsoft Office.

Dopo che sia stato installato, sarà possibile impiegare Google Drive in Microsoft Office proprio come qualsiasi altro folder sul proprio computer o nella propria rete domestica o aziendale. Lo scorso anno l’azienda di Mountain View aveva anche introdotto la possibilità di lanciare le applicazioni del desktop direttamente a partire dal proprio browser.

Drive-MS-Office-avrmagazine-2

L’annuncio emesso ieri costituisce la naturale progressione nel colmare il gap esistente fra il desktop e il web. In qualche misura, l’introduzione di questo plug-in rappresenta anche l’ammissione da parte di Google che Microsoft Office continua a essere la suite di produttività di riferimento per la maggior parte delle imprese grandi e piccole, anche per quelle che abbiano già sottoscritto un abbonamento con Google Work.

D’altra parte, una volta che i privati e le aziende abbiano archiviato i propri documenti nel servizio di archiviazione online di Mountain View,  lo stesso Google Drive, insieme con Documenti Google, Fogli Google e Presentazioni Google diventano il luogo più ovvio in cui eseguire anche delle modifiche ai propri documenti online, al posto delle pagine web dedicate delle applicazioni di Microsoft.

Drive-MS-Office-avrmagazine-3

La casa di Redmond, da parte sua, sta facendo ogni possibile sforzo per indurre gli utenti di Windows, delle vecchie e soprattutto della nuova edizione, per effettuare l’iscrizione a Office 365, che include sia le applicazioni sul web sia lo spazio di archiviazione online, e bisogna ammettere che questa politica sta avendo un buon successo nelle aziende medie e grandi.