Windows 10 è quasi arrivato, dal momento che sarà rilasciato in tutto il mondo il 29 luglio, e Microsoft sta preparando il lancio in grande stile, con grande dispiego di mezzi e di energie.

windows10 avrmagazine

L’azienda di Redmond, in occasione del lancio di Windows 10, organizzerà una serie di ricevementi in tredici città di tutto il mondo per festeggiare i Windows Insiders ossia coloro i quali hanno sperimentato per diversi mesi le funzionalità di Windows 10.

I party in onore del nuovo sistema operativo e di quelli che lo hanno testato si svolgeranno a Sydney, Tokyo, Singapore, Pechino, Nuova Delhi, Dubai, Nairobi, Berlino, Johannesburg, Madrid, London, San Paolo del Brasile, e New York.

Le feste offriranno anteprime eccezionali, demo sperimentali, molto divertimento e la possibilità di incontrare il team di sviluppatori di Windows. I Beta Tester saranno anche i primi a ricevere la versione finale di Windows 10.

windows10 avrmagazine

Saranno anche organizzati dei party in 110 Microsoft Store in negli USA, in Canada e a Porto Rico, dove ci saranno dei premi e delle offerte speciali. I dettaglianti avranno anche a disposizione delle experience stations, dove faranno provare Windows 10 a chi lo desideri e aiuteranno i clienti ad aggiornare i loro sistemi operativi.

Tutte queste manifestazioni avverranno in parallelo con una nuova serie di spot televisivi che presenteranno Edge, il nuovo browser di Microsoft, e Windows Hello, l’app che utilizza i dati biometrici il volto degli utenti per aiutarli a connettersi al sistema.

windows10 avrmagazine

Microsoft donerà anche 10 milioni di dollari in beneficenza per aiutare alcune organizzazioni non governative ad “aggiornare il mondo” insieme con la tecnologia di Microsoft. Un altro ente benefico, a cui l’azienda consegnerà 500.000 dollari, sarà scelto dagli utenti di Windows.

Yusuf Mehdi, Vice Presidente Aggiunto di Windows e Gruppo Dispositivi, ha dichiarato in un post pubblicato sul blog aziendale che “Windows 10 ha costituito un’esperienza unica, costruita grazie al feedback degli utenti, consegnata come un servizio e offerta come un’aggiornamento gratuito.”

windows10 avrmagazine

L’azienda sta facendo del suo meglio per organizzare per Windows 10 un lancio fuori dal comune. Alla fien del 2014 Windows 7 era ancora installato su più del 50 % dei computer, nonostante fossero già passati più di due anni dall’uscita di Windows 8.

Windows 10 sarà l’aggiornamento gratuito di Windows 7, Windows 8 e Windows 8.1 e non c’è alcuna ragine per non doversi aggiornare. In ogni caso Microsoft farà di tutto per spingere i propri utenti a farlo, anche perché non può permettersi che gli utenti rimangano legati a un sistema vecchio di sei anni, e non vuole che Windows 7 diventi il nuovo XP.

Fonte | Microsoft News