Da un paio di giorni gli utenti Skype residenti negli Stati Uniti e in Gran Bretagna hanno la possibilità di fare chiamate direttamente dal proprio browser.

skype-web-avrmagazine

La versione beta dello Skype for Web offre le stesse funzionalità del programma sena doverlo scaricare o installare sul PC.

Il post relativo all’uscita del servizio, pubblicato sul blog di Skype, sostiene che: “Skype for Web è perfetto se si utilizza normalmente Skype su un dispositivo mobile, ma poi si ha la necessità di visualizzare immagini o chiamate su uno schermo più grande…oppure se ci si trova in un internet café o in qualunque altra postazione dove non sia già installato Skype.”

Test effettuati da riviste online statunitensi e britanniche hanno dimostrato che l’accesso, ottenibile attraverso il sito ufficiale di Skype è piuttosto immediata.

Si tratta, secondo i resoconti disponibili, di un’interfaccia piuttosto spartana che riporta solamente le ultime conversazioni effettuate e l’opzione “New” che, una volta selezionata, richiama tutti i propri contatti e dà la possibilità di iniziare una nuova chiamata o di mandare un messaggio.

skype-web-avrmagazine

Cliccando sul proprio nome è possibile scegliere il proprio stato tra le opzioni “disponibile” e “non disponibile”, senza alcuna altra alternativa, come “occupato”, “assente” e così via: un’apprezzabile semplicità.

Le opinioni espresse finora sono abbastanza positive: non vi sono fronzoli inutili e il servizio pare funzionare piuttosto bene.

Agli utenti italiani che provino a registrarsi su web.skype.com appare il seguente messaggio:

skype-web-avrmagazine

“Il computer dice di no… Spiacenti, al momento Skype per il Web (Beta)  è disponibile solo su invito.”

Tuttavia fonti bene informate sostengono che il nuovo servizio sarà esteso a tutto il mondo nel giro di qualche settimana.