Una delle funzionalità più interessanti in Amazon Echo è sicuramente quella di Alexa, l’algoritmo che guida lo speaker intelligente che è entrato in competizione con Siri e Google Now in termini di assistenza remota e connettività.

Diagramma di flusso di Alexa Voice Service

Diagramma di flusso di Alexa Voice Service

Adesso Amazon ha deciso di rilasciare il servizio Alexa Voice Service (AVS) ad altri dispositivi, oltre al proprio Amazon Echo.

L’Alexa Voice Service (AVS) permette ai propri utenti di parlare attraverso il microfono del loro dispositivo, con la voce dell’assistente vituale che fornisce loro una risposta mediante le cuffie o gli altoparlanti.

L’Alexa Voice Service è in grado di compiere azioni come rispondere a delle domande, mantenere gli utenti informati sulle ultime notizie per mezzo di un news feed, aiutarli a cercare musica su Prime Music e dare indicazioni sul traffico.

Tuttavia Alexa è in grado di fare moltissime altre cose  e Amazon sta aggiungendo nuove competenze all’Alexa Voice Service quasi tutte le settimane.

Alexa-Voice-Service-avrmagazine-3

Dal momento che Alexa risponde al linguaggio naturale, controllare le sue funzioni e ottenere informazioni è molto facile e senza sforzo.

Per venire incontro al lavoro e alla ricerca degli sviluppatori Amazon ha fornito una serie di strumenti di auto aiuto, di documentazioni, di API e di campioni di codice.

Ci sono alcune funzionalità che Alexa ha sull’Amazon Echo  che non sono ancora state implementate sull’anteprima per gli sviluppatori, come impostare sveglie o timer, ottenere informazioni su  avvenimenti o risultati sportivi, e utilizzare dispositivi controllati dal cloud, ma tutte questi servizi saranno ben presto disponibili per gli sviluppatori.

Alexa-Voice-Service-avrmagazine-2

Per quanto Siri o Google Now siano validi, alcune persone potrebbero voler mantenere una continuità fra il loro Amazon Echo e i loro dispositivi mobili.

Il libero accesso a un developer toolkit potrebbe anzi significare la possibilità dell’implementazione diretta dell’Alexa Voice Service all’interno di dispositivi di nuova progettazione.

Un’app che abilitasse i servizi dell’Alexa Voice Service, con tutte le potenzialità che sono in grado di esprimere nell’Amazon Echo, in un iPhone, in un iPad o anche in un dispositivo Android sarebbe sicuramente la benvenuta, almeno da parte degli utenti.

Alexa-Voice-Service-avrmagazine-5

Inoltre, incoraggiare Apple e Google a incrementare le funzionalità di Siri e di Google Now è un’ottimo incentivo alla competizione e all’evoluzione tecnologica.

Fonte | developer.amazon.com