Twitter starebbe trattando con Flipboard per l’acquisto dell’omonima piattaforma di social*news. La trattativa, condotta dal*CEO di Twitter*Anthony Noto, sarebbe in corso già dagli inizi del 2015. Voci di un’offerta di un miliardo di dollari trapelano sul web e si parla anche di forti pressioni della borsa americani e degli investitori su Twitter per la presentazione […]
Twitter starebbe trattando con [Contenuto visibile solo agli utenti Registrati]per l’acquisto dell’omonima piattaforma di social*news. La trattativa, condotta dal*CEO di Twitter*Anthony Noto, sarebbe in corso già dagli inizi del 2015.

Voci di un’offerta di un miliardo di dollari trapelano sul web e si parla anche di forti pressioni della borsa americani e degli investitori su Twitter per la presentazione di un business plan che preveda una*crescita maggiore, viste le note difficoltà espansive della compagnia.
Negli ultimi giorni però, sempre secondo voci di corridoio, le trattative tra le due società*che sono comunque*in buoni rapporti, avendo già collaborato in passato, sono in una fase critica.
Flipboard Social News

L’acquisizione di*Flipboard non consentirebbe a Twitter di ampliare considerevolmente il proprio serbatoio di utenza, stimato oggi intorno ai 300 milioni di persone o poco più, anche perché molti iscritti all’aggregatore di notizie*sono anche membri di Twitter.
Ad ogni buon conto Flipboard potrebbe rilevarsi un ottimo investimento, visto che sarebbe possibile inserirvi molta pubblicità e diffonderla in una rete molto più capillare, grazie alla profonda penetrazione nel mercato di Twitter.

Anche Flipboard potrebbe trarne indubbi benefici: ultimamente le sue prospettive di crescita sono state bruscamente ridimensionate e la recente introduzione dell’opzione Instant Articles di*Facebook, con l’integrazione nel newsfeed delle principali testate giornalistiche di tutto il*mondo, non è stata di certo una buona notizia.
Gli ultimi dati sui ricavi di Flipboard non sono molto rosei e sempre più insistentemente si ipotizza un possibile*interessamento all’acquisto anche da parte di Google o di Facebook.

Le trattative fra Flipboard e Twitter in questo momento*sembrano essersi arrestate e non è possibile sapere se e quando potranno riprendere, anche perché le due parti in causa, interrogate a proposito da diversi organi di stampa, non sono state disponibili a rilasciare dichiarazioni.