Mentre al*Google I/O, che si apre domani a San Francisco, *la casa di Mountain View*sta per presentare*la nuova applicazione standalone Google Photos, la*nuova start-up olandese Ukky*ha appena lanciato Bundle, un’app per Android e iOS, scaricabile gratuitamente su Google Play Store e App Store, con lo scopo di aiutare gli utenti a raggruppare automaticamente in album*le […]
Mentre al*Google I/O, che si apre domani a San Francisco, *la casa di Mountain View*sta per presentare*la nuova applicazione standalone [Contenuto visibile solo agli utenti Registrati], la*nuova start-up olandese Ukky*ha appena lanciato Bundle, un’app per Android e iOS, scaricabile gratuitamente su Google Play Store e App Store, con lo scopo di aiutare gli utenti a raggruppare automaticamente in album*le loro foto per poi condividerle con gli amici.
Bundle nuovo photo-organizer

La funzionalità*Auto-Album è ciò che contraddistingue*Bundle rispetto alla maggior parte delle applicazioni analoghe, che in genere costringono comunque gli utenti a creare manualmente gli album scegliendo quali foto includere o meno.
Con tutta la quantità di foto che oggigiorno*si fanno, questo processo può diventare lungo e faticoso e proprio per tutti questi motivi molte delle foto scattate non vengono semplicemente condivise, rimanendo nascoste nelle*immense gallerie fotografiche salvate su memorie interne di dispositivi o su schede micro-sd sempre più capienti.
Michel Op ‘t Landt, uno dei fondatori di Ukky, spiega così la mission del progetto*Bundle. Esso “deriva dalla frustrazione personale causata dall’aver a che fare con le migliaia di foto salvate su*diversi dispositivi: parecchi smartphone, fotocamere digitali*oppure*vecchie collezioni su hard disk esterni, un vero e proprio caos senza capo né coda.”

La funzione Auto Album aiuta a raccogliere le proprie foto impiegando tecnologie automatiche di auto-apprendimento per determinare quali foto appartengano allo stesso “bundle” (album) e anche quali foto provenienti da amici debbano esservi aggiunte.
Una volta che tutte queste foto sono state messe nella stessa raccolta, l’app utilizza una particolare tecnologia per suggerire quali siano le foto tecnicamente*migliori, eventualmente separandole da quelle di bassa qualità, e identificare volti e sorrisi.
Nel corso del tempo l’app è in grado di memorizzare*le preferenze individuali dell’utente, potendo così velocizzare il processo di*selezione.

Bundle offre anche, al costo di un euro al mese, la possibilità di archiviare*un numero illimitato di foto salvate in risoluzione ottimale per i dispositivi mobili lasciando però anche la libertà*di*salvarle in risoluzione piena su archivi esterni come*Dropbox, Google Drive, o fra breve, Amazon Cloud Drive.
Successivamente sarà anche possibile, per 5 euro al mese, il backup illlimitato a*risoluzione piena e*5 GB di spazio per i video.
WP-Appbox: [Contenuto visibile solo agli utenti Registrati]
WP-Appbox: [Contenuto visibile solo agli utenti Registrati]