Controllare alcune funzioni del proprio telefono dallo smartphone è molto comodo, ma a volte può capitare di avere le mani*occupate o magari bagnate, oppure avere le dita unte. Per ovviare a questi inconvenienti un gruppo di sviluppatori italiani, Deus Ex Technology, ha creato Aria, un controller gestuale di smartwatch,*perfettamente inseribile in qualsiasi tipo di cinturino. […]
Controllare alcune funzioni del proprio telefono dallo smartphone è molto comodo, ma a volte può capitare di avere le mani*occupate o magari bagnate, oppure avere le dita unte. Per ovviare a questi inconvenienti un gruppo di sviluppatori italiani, Deus Ex Technology, ha creato Aria, un controller gestuale di smartwatch,*perfettamente inseribile in qualsiasi tipo di cinturino.

Grazie a questo accessorio*sarà possibile controllare*il proprio smartwatch attraverso il movimento delle dita: per*esempio, con il*classico schiocco di dita, tra indice e pollice, verrà selezionata*un’app, aprendo le dita (distanziando il pollice dall’indice) invece si tornerà*alla schermata precedente.
Il progetto Aria è in fase ancora sperimentale*ma si può essere certi del suo futuro*successo per via dell’innegabile*comodità che ne deriva. Il gadget*è compatibile con Android Wear e con gli orologi Pebble.
Aria gadget per Android Wear e Pebble

Nei prossimi giorni il team Deus Ex Technology le proporrà entrambe su Kickstarter per tutti coloro che fossero*interessati a*prenotare il modulo. Aria è dotato di un sistema di connettività*Bluetooth e un di *modulo HID che gli consente*di interfacciarsi tanto*con gli*smartphone quanto*con altri dispositivi come le tastiere Bluetooth, rendendo molto più agevole*l’interazione con gli smartphone*Android Wear.
Il modello compatibile con gli orologi Pebble sarà proposto ad un prezzo di 69 dollari e permetterà di connettersi direttamente a*quegli*smartphone*senza aver bisogno di una batteria integrata o di una*connessione Bluetooth.

La versione*per Android Wear, invece, avrà un costo più elevato, di*169 dollari, perché sarà corredato di una batteria*e*di un*modulo Bluetooth per potersi connettere*con il sistema operativo di*Google.
Inoltre, sempre per quanto riguarda il modello per Android, Deus Ex Technology ha reso disponibile agli sviluppatori un file*SDK per permettere loro di integrare il modulo con applicazioni*future. *Non è ancora prevista una data certa di commercializzazione o un prezzo in euro per Aria.