Se girovagando sull’ Appstore ci si soffermasse a guardare le immagini di Gatto Matto, chiunque penserebbe di trovarsi di fronte ad un gioco per bambini. Niente di più sbagliato! Questo Gatto, che più che matto io definirei alquanto perfido e anche sbruffone con le sue battutine sarcastiche quando sbagliamo, ci sottoporrà a sfide continue basate sulla rapidità, sul ragionamento e la memoria. In un susseguirsi di schermate realizzate in modo semplice ed essenziale, quasi appunto come disegni per bimbi, dovremo eseguire ciò che il gatto ci chiederà: come toccare degli oggetti nella sequenza o nelle volte richieste, rispondere se in precedenti schermate un oggetto è apparso e quante volte. Tutto questo accadrà mentre questi oggetti spariranno e si sposteranno velocemente sotto i vostri occhi. Il risultato di tutto ciò?  Sbaglierete a non finire, diventerà una gara contro voi stessi, e i vostri nervi cederanno spessissimo. Nonostante questo però non chiuderete l’applicazione ma resterete incollati al gioco perchè non vorrete darla vinta al Gattaccio! L’unico appunto che faccio e che spero venga presto risolto ,riguarda il salvataggio che nonostante recenti aggiornamenti, ancora non è soddisfacente e ad ogni errore ci costringe a riniziare il gioco da un chekpoint troppo arretrato. Consigliatissimo: tiene sveglia la mente ed i riflessi  e vi stupirà di come spesso il cervello c’inganni. Gatto Matto? Farà diventare Matti voi.

Prezzo: 0.79 Euro

Videorecensore: Marco Perifi