Thred è una nuovissima social-app per iPhone e iPad . Il progetto è il risultato di due anni di ricerche da parte di Will Wright sviluppatore dei game SimCitySpore eppure non si tratta di un gioco. Secondo il suo ideatore, si tratta di un’applicazione di life sharing (ossia di esperienze condivise) che permetterà agli utilizzatori di selezionare, organizzare e presentare una serie di foto, link e memi  tratti da veloci ricerche in rete in slideshow condivisibili che potranno essere completate da sticker, filtri e caption.

thred-avrmagazine

L’impressione del giornalista di Forbes che ha provato in anteprima l’app è quella di una caotica creatività come quella che ha dato vita ai personaggi di Spore, l’ultimo videogame creato da Wright  in un combinato-disposto di filtri come su Instagram, di caption, come su Snapshot, e di albi a fumetti interattivi che, secondo Wright, tutti insieme raccontano una storia.

Thred

Thred

“Lo scopo di quest’applicazione è l’incontro fra le persone attraverso la condivisione di queste storie che  ha dichiarato Wright alla rivista tecnologica Transforming — attireranno gli utenti nel mondo che li circonda, costruendo una comunità. Thred deriva dalla mia recente curiosità nei confronti del  crowdsourcing, delle comunità virtuali e degli utensili interattivi che amplificano l’immaginazione. Negli ultimi anni sono molto più interessato a forme di intrattenimento che hanno indotto le persone a integrarsi maggiormente nel mondo che li circonda, piuttosto che ad allontanarvisi.”

thred-avrmagazine

Storyweb  il sofisticato algoritmo che sottende al progetto Thred va ben oltre alla pura giustapposizione di hashtag, reputazioni, location, link e altri thre(a)d. Grazie alla concentrazione in un unico punto di queste variegate forme di interconnessioni, Storyweb acuisce la voglia di interagire e induce a perdersi in un viaggio di scoperta all’interno di percorsi fortemente significativi.