Spotify, il famoso servizio per l’ascolto di musica in streaming, si aggiorna, aggiungendo una funzione che raccoglie i grandi classici del passato.

Spotify Rewind avrmagazine3

La notizia, ancora non ufficiale, è stata scoperta da VentureBeat questa mattina, per mezzo di  un post pubblicato su Facebook da uno degli ingegneri del team Spotify. Infatti non è ancora non è possibile provare la funzione direttamente, dal momento che non è presente fra i menu e i banner del servizio, mentre è accessibile dal link allegato al breve post.

Grazie a ‘Rewind’, questo è il nome del servizio, l’utente potrà assaporare i brani del passato che hanno fatto la storia della musica accedendo alla funzione, selezionando gli artisti preferiti e attendendo la creazione delle playlist.

L’esperienza si adatta alle preferenze dell’utente per mezzo di uno speciale algoritmo che raccoglie e organizza brani  degli anni 60, 70, 80 e 90.

Spotify Rewind avrmagazine2

Per provare il servizio abbiamo selezionato Berry White, David Guetta e Bebe Rexha. Il risultato è davvero ottimo. La scelta di questi artisti servirà infatti a memorizzare le nostre preferenze e a selezionare alcuni brani che verranno raccolti nelle sezioni relative ai periodi sopracitati.

Dopo una breve anteprima, basta selezionare la playlist del periodo scelto e Spotify la sincronizza automaticamente  con il classico player multimediale, raggiungibile da web o con l’apposita applicazione multipiattaforma.

Spotify Rewind avrmagazine1

Considerando che la selezione riguarda brani un po’ datati e scelti in conformità con le preferenze dell’utente, l’esperienza offerta è interessante. Il servizio è attualmente in beta, mentre potrebbe non comprendere tutti i brani degli artisti selezionati.

Fonte | Cult of Mac