In dotazione ad ogni nuovo Mac troviamo la suite iLife che Apple installa di consuetudine su ogni Mac venduto. Da pochi mesi è stata aggiornata alla versione 2011 che introduce molti miglioramenti e nuove funzionalità. Il software dedicato all’editing video di questa suite come tutti sapete è iMovie, un ottimo programma che risulta essere di facile utilizzo per le persone meno esperte ottenendo però allo stesso modo risultati molto validi.

Esistono però nel mercato altre alternative molto valide, che come nel caso di VideoCanvas prodotto da Martin Wennerberg, riescono ad introdurre funzioni più avanzate non alterando però quella che è la facilità d’uso del software stesso.

L’applicazione è presente nel Mac App Store al prezzo di 7,99€. L’interfaccia grafica si sviluppa su due finestre principali separate. In quella di sinistra troviamo i “contenuti” ovvero i file multimediali che vogliamo inserire nel filmato (foto, video e musica), inoltre sempre in questa finestra troviamo la possibilità di inserire filtri (in iMovie non è presente o è molto limitato) e le transizione per il passaggio tra una foto ad un’altra o da un filmato ad un’altro. Nella finestra principale invece troviamo in basso le tracce (se ne possono aggiungere molte) , in alto a destra invece troviamo la finestra dell’anteprima e a sinistra un grafico che renderà più facile la comprensione della successione di filtri, transizioni e media inseriti nel progetto.

L’applicazione nel complesso è molto reattiva e rende l’editing molto semplice ed efficace. Un grande pregio di questa applicazione è che non c’è bisogno di aspettare per l’importazione o il rendering in quanto utilizza più core della scheda grafica per la visualizzazione in tempo reale. Sono presenti un sacco di effetti filtro molto originali come lo screening verde e le regolazioni di colore, inoltre praticamente qualsiasi attributo può essere animato. Con VideoConvas riusciremo anche a ridimensionare e ritagliare immagini fisse e codificare i formati del file per dispositivi diversi.

In conclusione, VideoConvas si dimostra all’altezza dei più famosi software di editing video offrendo un’interfaccia grafica molto intuitiva che faciliterà le nostre operazioni in modo efficace. E’ dotata di numerosissimi ed originali filtri da applicare al video che renderanno più affascinante il nostro lavoro. E’ ideale per i montaggi rapidi di filmati magari da caricare velocemente su Youtube ma è molto performante anche per montaggi più lunghi e complessi.

Essendo uscito veramente da poco tempo nello Store presenta ancora qualche bug che verrà sistemato in seguito a futuri upgrade. Richiede Mac OS X 10.5.6 o versione successiva.

AGGIORNAMENTO: lo sviluppatore ci ha fatto sapere che la versione 2.1.1 è già stata inviata ad Apple ed include una quantità enorme di bug fixes.