Dopo la panoramica del nuovo sistema di notifiche introdotto con iOS 5, oggi parliamo di un’altra novità del nuovo firmware, ovvero Reminders. Reminders è un’applicazione che può essere considerata come una via di mezzo tra una ToDo (tipologia di app utilizzata per segnare qualcosa che si deve o si dovrà fare) ed un’agenda.

A dire il vero nessuno si aspettava un’app di questo tipo presente nativamente nel nuovo sistema operativo, sia per le numerosissime alternative presenti in App Store, sia perchè Apple prima d’ora non aveva prodotto applicazioni per competere con altre già presenti sullo store. E questo discorso vale anche per iMessage, un’altra novità che andremo a vedere nelle prossime recensioni. Ora però andiamo a vedere come funziona Reminders.

L’app non poteva non seguire lo stile caratteristico di Apple. Si presenta infatti con un’interfaccia grafica molto semplice ma allo stesso tempo ben curata fino ai minimi dettagli. E’ composta sostanzialmente in due parti: nella prima andremo a visualizzare tutte i promemoria catalogati per liste, nella seconda attraverso le date.

Nel raggruppamento a liste potremo andare a creare via via nuove liste in modo da organizzare nel migliore dei modi le nostre attività. Per passare da una lista ad un’altra è necessario effettuare semplicemente uno slide da sinistra verso destra e viceversa.

Di default nella prima posizione è presente la lista “Completed” dove potremo visualizzare tutte le attività completate e inoltre potremo andare a modificare la data delle stesse per reinserirle in agenda.

La visualizzazione per data è praticamente identica alla precedente, troveremo gli impegni suddivisi per data, facendo un paragone con la precedente una lista corrisponderà ad un giorno. In basso troviamo la successione dei giorni ed il puntino rappresenta la lista “Completed” di default. Potremo inoltre avere accesso alla visualizzazione del calendario tappando l’icona in alto a sinistra.

Per inserire un nuovo promemoria è necessario semplicemente premere il ‘+’ sulla schermata principale e scrivere la nota. Sono presenti però diverse costumizzazioni come la possibilità di ripetere il promemoria in una data stabilita e l’interessante possibilità di essere avvertiti quando si lascia o si arriva in una data località.

Concludendo possiamo affermare che l’applicazione nonostante sia molto semplice e con poche opzioni risulta essere una delle migliori presenti su iPhone in quanto svolge nel migliore dei modi tutte le proprie mansioni.  Forse Apple ha voluto creare questa app per dimostrare agli sviluppatori che per fare successo non è necessaria la quantità ma la qualità e forse anche per alzare l’asticella di quest’ultima in App Store.