La popolare applicazione di fotoritocco Pixelmator si è aggiornata alla versione 2.1, introducendo importanti novità su iPhone e iPad. L’aggiornamento integra il pieno supporto alle nuove funzionalità di multitasking introdotte con iOS 9, la possibilità di importare ed editare foto fino ad una risoluzione di 8K, l’apertura di documenti tra i diversi dispositivi iOS e altro ancora.

Pixelmator

Pixelmator

Come parte delle novità introdotte con iOS, la versione 2.1 di Pixelmator adotta il nuovo font San Francisco nella UI e sopratutto il supporto al nuovo multitasking su iPad. Questo significa che Pixelmator può essere posizionato a lato dello schermo utilizzando la nuova funzione Slide Over. Sui più recenti iPad Air è inoltre possibile utilizzare lo Split View e sfruttare Pixelmator in concomitanza con un’altra applicazione .

Grazie a questo aggiornamento sarà quindi possibile utilizzare schemi di lavoro di un dispositivo desktop.

Potrete infatti modificare un’immagine con Pixelmator e contemporaneamente navigare su Safari oppure rimpiazzare il browser con un’applicazione più ludica come Twitter. Per questo specifico utilizzo sarete però costretti ad utilizzare iPad Mini 4, iPad Pro o iPad Air 2.

pixelmator-ios9-avrmagazine-3

Pixelmator 2.1 aggiunge, inoltre, l’indicizzazione dei progetti su Spotlight, così da poter cercare ed aprire uno specifico progetto senza dover lanciare l’applicazione stessa. La possibilità di editare fotografie fino a 8K significa poter importare e modificare file fino a 64 megapixel sia su iPhone sia su iPad.

pixelmator-ios9-avrmagazine-4

La compagnia ha inoltre promesso di aggiungere il supporto ad Apple Pencil su iPad Pro.

Pixelmator per dispositivi iOS può essere scaricata su App Store al prezzo di 4,99 euro. La versione per Mac è disponibile sullo sole ufficiale a 29,99 euro.

Pixelmator
Developer: Pixelmator Team
Price: 4,99 €
Pixelmator
Developer: Pixelmator Team
Price: 29,99 €