Le novità più interessanti in OS X El Capitan riguardano l’aspetto tecnico del sistema, con miglioramenti relativi alla stabilità e le prestazioni. Non passano però inosservate la gestione Multi Window e la nuova Mail.

OS X El Capitan avrmgazine 1

Nel primo caso Apple crea un nuovo sistema per affiancare due applicazioni a schermo pieno, così da sfruttare tutto lo spazio offerto dalla scrivania. La funzione, riconducibile alle tecnologie di affiancamento utilizzate da Windows, supporta le applicazioni compatibili con la modalità full screen, ridimensionabili e adattabili alle situazioni.

Ciò risulta interessante durante la stesura di un articolo, la programmazione, la gestione di più caselle email o nell’utilizzo di applicativi professionali per l’editing digitale o la creazione di testi, fogli di calcolo e presentazioni.

Per attivare la funzione sarà necessario un tocco prolungato sull’icona verde in alto a sinistra della finestra, e la scelta della seconda applicazione da affiancare.

OS X El Capitan avrmgazine 2

Mail integra diverse caratteristiche che la rinnovano e migliorano, pur mostrandosi con la classica interfaccia di OS X Yosemite. La modalità a tutto schermo permette la comoda gestione di più caselle e la composizione di messaggi tramite un pannello sovrapposto al resto dell’interfaccia, perfetto per email complesse e ricche d’allegati.

I gesti multi-touch (da Trackpad, Magic Mouse o Force Touch) aiutano l’utente ad archiviare o a eliminare rapidamente i messaggi, mentre l’individuazione automatica di eventi e contatti è molto valida in ambito business.

OS X El Capitan è disponibile per gli sviluppatori iscritti al programma Developer. Il rilascio ufficiale è programmato per il prossimo autunno.