L’anno scorso Microsoft ha rilanciato, come servizio collaterale a Skype, Qik, app messaggistica che aveva acquisito nel 2011, per poi subito ritirarla dagli store.

qik applicazioni per iphone avrmagazine

Qik fu venduta a Microsoft per 150 milioni di dollari dai programmatori indipendenti Ramu Sunkara, Bhaskar Roy e Nikolay Abkairov che l’avevano originariamente sviluppata nel lontano 2007.

Dopo l’accesso al servizio, ottenibile similmente a WhatsApp con l’aggiunta del proprio numero telefonico, Qik permette la registrazione e l’invio di brevi videomessaggi, fino a 42 secondi, ai propri contatti che abbiano l’applicazione installata sullo smartphone.

L’app è stata fin da subito disponibile per iOS, Android e Windows Phone, ma ieri, lunedì 22 giugno, Microsoft ha annunciato un aggiornamento di Qik solo per iOS, con l’introduzione di nuove funzionalità, tra cui la possibilità di inviare foto, musica e aggiungere didascalie ai propri videomessaggi.

Prendendo ispirazione dall’ app rivale Snapchat ora anche Qik permette di accompagnare le registrazioni video con delle frasi di commento sotto forma di caption, poste al di sopra del video inviato. Qik dà inoltre la possibilità ai propri utenti di allegare ai video dei brani musicali, selezionabili all’interno del proprio archivio di iTunes.

qik applicazioni per iphone avrmagazine

Al momento Quik non consente di scegliere lo snippet di una canzone per il video, ma si limita a riprodurre il pezzo dall’inizio. L’app, infine, app può anche inviare delle foto e , selezionandone un gruppo dal proprio Camera Roll, è persino possibile inviarlo sotto forma di slide show.

Come abbiamo già scritto in precedenza, queste nuove funzionalità sono solamente previste nell’aggiornamento della versione di Qik per iOS. Per il momento Microsoft non ha ancora comunicato se e quando le versioni per Android e Windows Phone riceveranno lo stesso tipo di upgrade, ma noi riteniamo che possa avvenire nel corso delle prossime settimane.

L’applicazione è scaricabile gratuitamente sull’App Store.

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google