Pare che le prossime versioni di iOS e OS X vogliano puntare su prestazioni e stabilità piuttosto che su nuove funzionalità e, proprio con quell’intento, l’attenzione di Apple si rivolgerebbe a dispositivi messi sul mercato tre o quattro anni fa.

Secondo la rivista 9to5Mac, uno dei punti di forza di iOS 9 sarebbe l’ottimizzazione di prodotti più “anziani” come l’iPhone 4s  e l’iPad mini, su cui iOS 8 gira con qualche difficoltà. Si tratterebbe di un importante mutamento di rotta per Apple, che in genere ha sempre terminato il supporto per dispositivi che riteneva obsoleti.

L'iPhone 5C invecchierà meglio con iOS9?

L’iPhone 5C invecchierà meglio con iOS9?

Sono state diffuse voci secondo cui Apple avrebbe costruito una versione “core” di iOS 9, progettata proprio per i dispositivi meno recenti. Da qualche tempo Apple ha iniziato a incoraggiare l’acquisto di iPhone meno nuovi, come il pubblicizzatissimo iPhone 5C, e questo di certo dovrebbe contribuire al “benessere” di questi dispositivi.

Se l’iPhone 5C continuasse a non digerire bene le ultime versioni di iOS, Apple si prenderebbe l’azzardo di deludere i nuovi acquirenti, rischiando di perderli per sempre. Sui mercati emergenti, ad esempio, che tradizionalmente hanno un utilizzo più prolungato di tutti i dispositivi, questo nuovo atteggiamento “conservativo” potrebbe essere molto vantaggioso per la Mela.

iOS9-avrmagazine

Inoltre, chi acquista un iPad ancora in catalogo sarebbe incoraggiato a farlo sapendo di poter contare su un sistema operativo aggiornato e affidabile, e soprattutto migliore di quello di cui attualmente dispone. Nel suo estensivo report 9to5Mac elenca diverse altre novità in procinto di essere aggiunte ai prossimi OS di Apple.

La maggior parte di esse riguardano la sicurezza: il miglioramento di più grande interesse è Rootless, una funzione che è intesa a salvaguardare da malware e tenere al sicuro i dati impedendo l’accesso ai settori più delicati del sistema operativo. Questa caratteristica dovrebbe poter essere disabilitata su OS X, ma non in iOS. La modifica dovrebbe anche rendere molto più difficoltoso effettuare il jailbreak degli iPhone o degli iPad.

iOS9-avrmagazine

Funzionalità di sicurezza aggiuntive dovrebbero inoltre includere la possibilità di spostare più app su iCloud Drive, che dovrebbe migliorarne il criptaggio, soprattutto quando si naviga in wi-fi fuori da casa. Per quanto riguarda OS X ci potrebbe essere l’introduzione di un Centro di Controllo simile a quello di iOS per offrire un rapido accesso ai controlli usati più frequentemente.

Oltre a ciò, non ci sarà l’introduzione di molte altre funzionalità addizionali, se non la solità modifica dell’interfaccia, la maggior parte delle quali, comunque, con lo scopo primario di assicurare la maggiore sicurezza possibile al sistema operativo. Fra un paio di settimane, l’8 giugno, in occasione della conferenza annuale AWWDC, Apple dovrebbe fornire maggiori dettagli su queste e altre novità in corso di introduzione durante il 2015.