Google Keep ha recentemente subito un interessante aggiornamento che implementa diverse novità, tra cui la possibilità di abilitare l’organizzazione automatica delle note in base all’argomento.

Google Keep avrmagazine

L’applicazione offre un servizio semplice ed immediato sia su Android che su iOS, ovvero un archivio in cui custodire e tutte le note da sincronizzare con i dispositivi connessi con lo stesso account. Una sorta di cloud multipiattaforma, simile all’alternativa Evernote.

Il nuovo sistema che si occupa del riconoscimento delle note utilizza un algoritmo che analizza il contenuto delle stesse, scegliendo in automatico se inserire l’appunto all’interno degli appunti scolastici o delle liste della spesa e così via.

Attualmente la nuova versione di Google Keep è disponibile in esclusiva nella versione per dispositivi iOS, mentre nelle prossime ore sarà rilasciata anche nella build per Android.

Google Keep
Developer: Google Inc.
Price: Free