Apple ha da sempre vietato l’espansione della memoria dei propri dispositivi iOS, allargando tale ‘necessità’ anche sulle nuove linee di Macbook e iMac.

Espandere memoria iPhone avrmagazine 2

La memoria di iPhone non è quindi espandibile in alcun modo, se non con una procedura molto rischiosa, fattibile in alcuni negozi presenti sul territorio cinese ed esterni alla catena Apple.

In particolare la procedura richiede lo smontaggio del dispositivo, l’accesso alla motherboard, la rimozione della memoria e la sostituzione del CIP base da 16 Gb con uno da 128 Gb. Ciò alla modica cifra di 80/90 dollari, circa la metà della differenza richiesta da Apple per il modello da 64 Gb.

Espandere memoria iPhone avrmagazine 1

Secondo quanto dichiarato in un articolo del Wall Street Journal la procedura ha un alto tasso di fallimento e potrebbe comportare ulteriori rischi, legati all’incompatibilità dei alcune memorie utilizzate per la sostituzione. Inoltre, l’apertura del dispositivo e la manomissione provocherebbe l’annullamento della garanzia, in caso di problemi futuri.