Ancora non è uscito ma sta già facendo molto parlare di sè. Si tratta di Astrå, un gioco particolare e con ogni probabilità assolutamente innovativo, ideato, realizzato e sviluppato da Fabuloso Games. I motivi per cui già in molti ne parlino sono piuttosto evidenti per tutta una serie di motivi che andremo ora ad analizzare insieme.

Astrå, una schermata di gioco

Per quanto così ad una prima occhiata, l’immagine non risulti affatto chiara, una cosa è già evidente fin dall’inizio: la grafica di Astrå non è soltanto insolita e particolare, ma è pure ricercata, elegante e bellissima. Anche soltanto così è già percettibile una buona dose di novità all’interno del panorama dei giochi per iOS, ma l’innovazione non si riduce soltanto a questo.

Astrå e la storia che andrà a raccontare, si svolgono nello spazio e la modalità di gioco si basa esclusivamente sulle regole della forza di gravità sotto forma di gameplay puramente platform. Ma in che cosa consisterà la storia?

L’ambientazione e la storia, oltre che certi aspetti della grafica, sono evidentemente ispirate alla mitologia e alla cultura della Grecia antica. Noi vestiremo i panni di Hemera, la dea della luce, e il nostro compito sarà quello di aiutarla nell’arduo compito di ristabilire l’equilibrio tra luce ed oscurità.

La modalità di gioco è quella degli autorunner, ovvero la schermata si muoverà inesorabilmente e noi dovremo adeguarci al suo ritmo onde evitare di perdere una vita. Ciò che dovremo fare sarà correre sul perimetro dei pianeti, evitare o aggirare gli ostacoli ed eventualmente effettuare un salto più lungo così da poter raggiungere il pianeta a noi più prossimo.

Nel frattempo raccoglieremo delle piccole particelle di luce badando bene a rispettare il numero sancito all’inizio del livello, per poter in questo modo accedere a quello successivo. Se il compito può sembrare banale dobbiamo ricrederci: i livelli sono particolarmente difficili.

A tutto questo di affianca una buona dose di enigmi da risolvere e una componente esplorativa non indifferente, perché più saranno le particelle di luce raccolte, più alto sarà il nostro punteggio in classifica.

L’uscita è prevista per il prossimo mese di settembre e sarà in esclusiva per i dispositivi iOS, per quale piattaforma, se iPhone o iPad, ancora non lo sappiamo ma presto giungeranno news e aggiornamenti.