Secondo le indiscrezioni riportate in un articolo del New York Post, Apple starebbe pensando alla creazione di un nuovo servizio per lo streaming video.

Alternativa apple a youtube avrmagazine

Sappiamo bene come Cupertino non rilasci mai nuove tecnologie riprese dalla concorrenza, ma preferisca sviluppare i progetti futuri al proprio interno, facendo sì che ogni nuovo elemento sia il completamento del pacchetto servizi già presente sul mercato.

Voci insistenti hanno ormai confermato l’esistenza di un nuovo servizio di streaming musicale, sviluppato in collaborazione con Beats, azienda acquistata da Apple pochi mesi fa, e con numerosi artisti come Pharrel Williams, Drake e il DJ David Guetta, ma è arrivata anche l’ora di un’alternativa a Youtube?

Secondo quanto riportato nell’articolo sopraccitato l’azienda sta per introdurre, in parallelo al servizio di streaming musicale, un segmento dedicato alla fruizione dei video, in un primo momento rivolta ai lavori degli artisti che collaboreranno con il progetto e poi aperta al pubblico e accessibile da Apple Connect, un’area di managing simile ad iTunes Connect, da cui caricare, amministrare e gestire i filmati.

Tutto ciò potrebbe risultare in un servizio di home entertainment completamente basato sulla piattaforma Apple che, considerando la diffusione dei dispositivi iOS e delle Apple Tv già presenti in molte abitazioni di appassionati e non, risulterebbe fondamentale per la completa indipendenza da servizi terzi, come appunto Youtube o Vimeo, e per stabilire una buona base per prodotti di nuova generazione.

Attualmente ci limitiamo a riportare queste indiscrezioni, senza aspettarci notizie a riguardo dalla prossima WWDC.

Fonte | Venturebeat