Adobe Lightroom Mobile, editing professionali su iOS

Adobe ha recentemente rilasciato su App Store, come da nostra anteprima, Adobe Lightroom Mobile per iPhone eiPad, un’applicazione che porta le potenzialità del famoso software su display touch. Dopo circa una settimana di prove le mie impressioni.

lightroom-mobile-ipad-applicazioni-2-avrmagazine

Lightroom è un software per Mac e Pc che permette la post elaborazione di una o più immagini e l’organizzazione delle stesse all’interno di un’interfaccia semplice e perfetta, se vorremo gestire interi archivi digitali. La versione desktop, a mio avviso consigliata a chi conosce il mondo della fotografia, si rifà quindi il look, con uno stile flat curato e con opzioni che, abbandonando strutture complesse, si rivolgono a chiunque voglia personalizzare e migliorare i propri scatti.

lightroom-mobile-ipad-applicazioni-1-avrmagazine

Avviata l’applicazione sarà necessario accedere con il nostro account Adobe, creabile in pochi istanti dal sito ufficiale, per poi visualizzare tutta una serie di tutorial che introdurranno agli strumenti di gestione e personalizzazione.

Tutti i progetti disponibili sulla nostra Creative Cloud Adobe verranno automaticamente sincronizzati con l’app e gestiti dalla stessa, mentre nel caso in cui vorremo personalizzare altre immagini, potremo accedere alla libreria e creare nuovi album che a loro volta verranno caricati online. Tutte queste opzioni, anche quelle relative il nostro account, potranno essere gestite dall’apposito pannello, richiamabile con un tap sul nostro nome dal menu principale.

lightroom-mobile-ipad-applicazioni-avrmagazine

Selezionato un album e una foto in esso contenuta, gli strumenti che ce ne permetteranno la personalizzazione sono indicati in basso. Avremo infatti una piccola barra, con uno strumento per il ritaglio, un elenco di filtri divisi per categoria e tutta una serie di selettori per il regolamento di alcuni parametri relativi il colore e le caratteristiche dell’immagine.

Lo strumento di ritaglio permetterà dei crop standard, automaticamente effettuati una volta selezionati, o personalizzati, che andremo a gestire con dei veloci swipe sull’immagine.

lightroom-mobile-ipad-applicazioni-3-avrmagazine

I filtri, divisi in sei categorie (B&W, B&W Flitrer, B&W Toned, Color, Effect e General), potranno essere applicati in sequenza e visualizzati in anteprima tramite delle piccole miniature. Riguardo invece i selettori, questi ci permetteranno la regolazione della temperatura, il bilanciamento del bianco e di parametri fondamentali quali: Tinta, Esposizione, Contrasto, Luci, Ombre, Vibrance e Saturazione.

Come detto l’applicazione unisce le migliori caratteristiche della versione desktop alla comodità di un’interfaccia touch, avremo infatti diverse gestures che velocizzando la visualizzazione e l’utilizzo di alcuni strumenti, ci permetteranno l’esecuzione di editing piacevoli e semplici. Queste potranno essere visualizzate su un’apposita sezione all’interno del pannello ‘Account’ sopracitato.

lightroom-mobile-ipad-applicazioni-4-avrmagazine

Testandolo su iPad Air mi aspettavo l’assenza di piccoli bug e crash improvvisi che attualmente persistono, anche dopo un aggiornamento rilasciato qualche giorno a dietro. Comunque nulla di trascendentale, vista l’ottima qualità degli strumenti e i risultati che potremo ottenere dopo pochi minuti d’utilizzo.

Lightroom Mobile è disponibile per 30 giorni in prova. Mentre, se si possiede un account Adobe con un abbonamento attivo che include il software, la versione mobile sarà disponibile gratuitamente.

Adobe Lightroom Mobile è disponibile su AppStore per iPhone e iPad.

Adobe Lightroom CC for iPad
Adobe Lightroom CC for iPad
Developer: Adobe
Price: Free+
Adobe Lightroom CC
Adobe Lightroom CC
Developer: Adobe
Price: Free+