La scelta di marketing è da sempre stata discussa, apprezzata o ritenuta poco idonea, ma è stato di nuovo lui, Francesco Facchinetti, ad annunciare l’inizio delle vendite di Stonex One, lo smartphone 100% italiano. O almeno così dicono Facchinetti e tutto lo staff Stonex che ha ideato e portato a termine il progetto.

Stonex One – Break the Rules

È stato un progetto, questo dello Stonex One, particolarmente discusso. Principalmente perché la produzione e la messa in opera del telefono cellulare non sono state rapide quanto pensassimo noi e probabilmente anche coloro che di questo nuovo dispositivo se ne sono occupati fin dall’inizio.

Molte delle critiche mosse sono state smentite da Facchinetti in persona nei vari video postati sul canale youtube dedicato, ma l’aspetto che ha fatto discutere più di tutto il resto è (purtroppo) vero: molti degli elementi strutturali di Stonex One sono prodotti in Cina, cosa che cozza molto con il concetto del “100% made in Italy” tanto sponsorizzato dalla campagna pubblicitaria.

Ad ogni modo ormai ci siamo, il tanto atteso One è ormai disponibile sul mercato. Il prezzo è di 299€, il sistema operativo è Android e le prestazioni garantite sono in linea con quelle dei concorrenti della medesima fascia di prezzo. Tutto nella norma insomma, eccetto forse la tipologia di vendita. Ma dopo aver avuto una campagna marketing tanto particolare, forse, potevamo aspettarcelo.

Sarà possibile acquistare Stonex One direttamente dall’e-store del sito ufficiale Stonex. Per aggiudicarsi il nuovo telefono basterà collegarvisi ogni giorno, da mezzogiorno in poi. Saranno disponibili trecento dispositivi al giorno e le vendite resteranno aperte fino ad esaurimento scorte.

Le consegne cominceranno a partire dal primo agosto, giorno in cui verranno prelevati i pagamenti dalle carte di credito degli acquirenti, e coloro che si erano aggiudicati l’anteprima riceveranno per primi il loro acquisto.

E siccome sia Facchinetti che il team aziendale sono ben consapevoli delle titubanze e dei dubbi che ancora aleggiano tra i consumatori, hanno deciso di aprire le porte della loro azienda nelle date 31 luglio e 1-2 agosto, nelle quali sarà possibile visitare la sede di Stonex e farsi raccontare come hanno vissuto il progetto, oltre che farsi un’idea personale sul loro modo di operare. Modalità, restrizioni e posti disponibili tutti visionabili sul sito ufficiale.