I processori Qualcomm di altissima fascia sono diventati negli anni sinonimo di qualità indiscussa. Indubbiamente sono i chip più richiesti dalle industri produttrici e la serie 800 è indiscutibimente valida, anche se il modello uscito quest’anno, lo Snapdragon 810 MSM8994 ha avuto qualche problema di surriscaldamento, e anche se i problemi sono stati risolti, non sono stati certo dimenticati.

Qualcomm Snapdragon 820 le specifiche

Qualcomm Snapdragon 820 le specifiche

Così l’azienda di San Diego è costretta a rimediare al danno di immagine patito, e spera di farlo proprio con il lancio del processore Snapdragon 820 MSM8996. Ma quando sarà messo a disposizione delle case produttrici? Se le ultime indiscrezioni sono attendibili, lo Snapdragon 820 dovrebbe uscire la prossima settimana, più precisamente l’11 agosto.

Lo Snapdragon 820 avrà un chip da 14 nanometri a 64 bit con core CPU Hydra, con un 35 per centodi miglioramento rispetto alla generazione precedente. La GPU sarà un’Adreno 530 che avrà un miglioramento del 40 per cento e un ribasso dei consumi energetici del 30 percento.

Qualcomm ha anche promesso “miglioramenti significativi in termini di potenza e surriscaldamento oltre i 20 nanometri”, che saranno sicuramente bene accetti dopo tutti i casi di smartphone surriscaldati e la conseguente necessità di attivazione del throttling.

Qualcomm-Snapdragon-820-avrmagazine-2

Inoltre le ultime notizie indicano che il chip implementerà l’uso degli ultrasuoni per generare una mappa tridimensionale delle impronte digitali, rendendo l’identificazione molto più sicura rispetto all’attuale tecnologia bidimensionale.

Per quanto riguarda i progetti futuri, parallelamente all’introduzione della rivoluzionaria piattaforma Zeroth, che dovrebbe emulare i processi di apprendimento umano per rendere ancora più intelligenti i dispositivi delle prossime generazioni, si sono anche avute notizie delle intenzioni da parte di Qualcomm di ritornare a una architettura quad-core, il che non dovrebbe essere un’idea tanto malvagia.

 

Qualcomm-Snapdragon-820-avrmagazine-3

I sistemi quad-core hanno infatti dimostrato di essere in grado di  padroneggiare i processi come nessun altro e si può essere ben certi che Qualcomm sfornerà prodotti degni della sua fama. Le ultimissime indiscrezioni dicono che il primo dispositivo che potrebbe aver installato lo Snapdragon 820 sarebbe l’attesissimo Xiaomi Mi5 Plus, che dovrebbe essere messo sul mercato nel mese di dicembre.

Sempre secondo queste fonti altri produttori di smartphone dovrebbero accodarsi a Xiaomi nel primo o nel secondo quadrimestre del 2016 e c‘è persino la possibilità che lo Snapdragon 820 sia utilizzato da Samsung per il Galaxy S7.

Fonti | gforgames.com