Nel turbinio di notizie, anticipazioni e novità che fino a oggi, ma soprattutto da domani, riguarderanno il Google I/O 2015,  la grande kermesse della casa di Mountain View, vorremmo occuparci per un attimo di un particolare che, di fatto, non riveste la minima importanza.

milk6

Eppure da qualche mese a questa parte questa sciocchezza continua a ossessionare tutti, a partire dai semplici fan del robottino verde fino ad arrivare a giornalisti celebri o blogger specializzati: quale sarà il vero nome del dolce di Android M?

 

L’altro giorno un’indiscrezione colta da Android Police aveva segnalato il nome di Macadamia Nut Cookie, ossia un biscottino alle noci, ma già si sapeva che si trattava solo di una cortina di fumo.

Ieri sera invece, guardando il live streaming della keynote della conferenza, o meglio osservando bene le foto prese sul palco del Moscone Center di San Francisco, abbiamo gettato lo sguardo sul polso di Dave Burke.

milk

Anzi ci siamo proprio soffermati sullo smartwatch Android Wear del vice presidente del settore ingegneria di Google nonché responsabile della progettazione dell’ecosistema del robottino,  sul cui display si stagliava l’emoji di una famosissima e dolce squisitezza della tradizione americana.

Questo fatto, a dire il vero, vuole dire poco o niente e con i tempi che corrono, vedi il caso di Jeff Williams e del dispositivo definitivo di Apple, non si capisce bene se i dirigenti delle grandi aziende tecnologiche da un po’ di tempo a questa parte, in occasione di loro pubbliche apparizioni, stiano trollando o facciano davvero sul serio.

Nell'immagine capovolta  e ingrandita dello smartwatch di Dave Burke si osserva chiaramente l'emoji di un milkshake

Nell’immagine capovolta e ingrandita dello smartwatch di Dave Burke si osserva chiaramente l’emoji di un milkshake

Ad ogni modo se in questo momento si potessero aprire le scommesse sul futuro nome della nuova versione di Android, noi punteremmo sul Milkshake. Nel prossimo autunno, al più tardi, scopriremo se l’avevamo vista giusta.