In un’intervista tenutasi nella giornata di ieri ad una conferenza del Code/Mobile, il CEO di Blackberry John Chen ha parlato del futuro della compagnia e delle aspettative sul nuovo Blackberry Priv.

Blackberry Priv

Blackberry Priv

Chen ha parlato di come l’obiettivo di Blackberry sia quello di vendere 5 milioni di smartphone all’anno, una cifra che consentirebbe alla divisione dispositivi di essere in profitto. Ovviamente lo smartphone che nelle previsioni dovrebbe portare la maggior parte delle vendite sarà il Blackberry Priv.

Secondo l’ultimo report di Blackberry sulle vendite del secondo quadrimestre finanziario del 2015, la compagnia ha venduto solamente 800 mila smartphone. Se malauguratamente Blackberry non riuscisse a raggiungere l’obiettivo prefissato potrebbero esserci importanti decisioni da prendere. Un’uscita dal mercato degli smartphone non sarebbe impensabile afferma Chen. Se quindi il nuovo Blackberry Priv non sarà un successo potrebbe quindi essere l’ultimo smartphone realizzato e commercializzato da Blackberry.

Blackberry-priv-avrmagazine-3

Il nuovo Blackberry Priv sarà il primo smartphone della compagnia ad avere a bordo Android come sistema operativo e sarà dotato di una tastiera fisica a scomparsa oltre che di un display touchscreen. Particolare attenzione è stata posta sulla sicurezza, secondo ciò che afferma Chen il sistema si sicurezza della compagnia sarà ai livelli del famoso Knox di Samsung in termini di funzionalità.

Blackberry-priv-avrmagazine-4

L’azienda e il CEO in persona sono convinti che il Priv sbaraglierà la concorrenza degli altri smartphone Android in ambiti come la durata della batteria, la ricezione delle antenne e sopratutto la scrittura, vista la scomparsa della tastiera fisica completa.

La notizia del possibile abbandono di Blackberry arriva poco dopo le dichiarazioni di Sony, che ha ipotizzato anch’essa un possibile abbandono del settore smartphone, se le vendite e i guadagni del 2016 non saranno ritenute soddisfacenti.