Secondo un resoconto fornito da Bloomberg, Google starebbe sperimentando un wristband con tracciatore medicale.

Google X avrmagazine

Il dispositivo non si limiterebbe soltanto a dare indicazioni dei paramenti del soggetto esaminato in tempo reale, come la rilevazione della frequenza cardiaca, delle pulsazioni e della temperatura corporea, ma sarebbe anche in grado di misurare informazioni esterne come l’esposizione al sole.

Il wristband è stato sviluppato da Google X, il laboratorio segreto di Mountain View che già si era occupato dei progetti Glass, Loon e delle auto senza conducente di Google.

Il dispositivo non sarà comunque disponibile per la commercializzazione, ma sarà utilizzato durante alcune sperimentazioni cliniche e verrà anche prescritto a pazienti sottoposti a trattamenti medici.

Attuando questa politica Google sarà quindi in grado di affiancare gli specialisti nell’affrontare le difficoltà di monitorare le condizioni di salute dei propri pazienti al di fuori delle mura degli ospedali.

Google smart lens avrmagazine

I tracciatori e i misuratori usati comunemente per il fitness non assicurano la completezza e la precisione garantite dai dispositivi medicali e in genere i pazienti non sono molto affidabili quando viene loro richiesto di riferire i propri parametri clinici.

Anche Apple sta tentando di affrontare, con Research Kit, lo stesso tipo di problemi, anche se da una prospettiva diversa. La piattaforma di sperimentazione clinica di Cupertino è infatti disponibile sotto forma di app per tutti gli utenti che abbiano un iPhone a disposizione.

Google X ha già numerose sperimentazioni mediche in corso di esercizio. Nel 2014 l’azienda annunciò che il laboratorio si stava occupando su delle lenti a contatto che sarebbero state in grado di monitorare il livello di glucosio nei pazienti diabetici, mentre lo scorso gennaio si è venuto a sapere che aveva iniziato una partnership con alcune industrie farmaceutiche per condurre delle ricerche sulla sclerosi multipla.

Fonte | Bloomberg